Mustela Italia sceglie MAS factory per la gestione dei Social Network

set 06, 2016

NL_MUSTELA_MAS_newsMustela Italia, brand leader mondiale nel settore dei cosmetici naturali e prodotti per la pelle del bebé e della donna in gravidanza, ha affidato a MAS factory la gestione della presenza sui Social Network del marchio francese. I profili Facebook, Twitter ed Instagram di Mustela Italia sono diventati centrali nella strategia di comunicazione verso i consumatori e tutti gli stakeholders. MAS factory cura interamente la strategia globale Social, il progetto creativo, copy e engagement con l’utenza. Chiara Valsecchi, Communication & Events Manager di Mustela Italia ha dichiarato: “I Social Media sono diventati il luogo chiave dove comunicare con il nostro pubblico. Le mamme sono sempre più presenti ed attive e cercano nel brand un alleato sicuro. Mustela ha come obiettivo quello di accompagnare le sue consumatrici in un momento così importante della loro vita; la nostra volontà è di veicolare tutti i valori della nostra azienda, ma con un tone of voice confidenziale e offrire allo stesso tempo scientificità e gesti d’amore. L’entusiasmo e l’attenzione di MAS factory alle nostre esigenze è quello che ci permette di lavorare sempre con efficienza ed efficacia. L’approccio è sicuramente quello che ci contraddistingue e la qualità del loro operato si percepisce in ogni singola attività”.

Alessandra Beretta, General Manager di MAS factory, commenta: “La collaborazione tra Mustela Italia e MAS factory in questi primi mesi di lavoro ha già portato un notevole cambiamento della presenza Social del marchio francese, stiamo ponendo le basi per un lavoro duraturo nel tempo che consolidi i risultati già ottenuti in questo primo periodo di lavoro insieme. Essere stati scelti in fase di gara ci riempie di soddisfazione, sono estremamente orgogliosa di poter affiancare un’azienda come Mustela che da oltre 60 anni è al fianco di tutte le mamme e dei bimbi con prodotti di qualità e una continua attività di ricerca ed innovazione.”

 

    

FacebookTwitterGoogle+LinkedInPinterestTumblr